Notizie sull’azienda

02/06/2020

Leeb Balkone GmbH

Il costruttore di balconi Leeb: maggiore efficienza grazie ad elumatec

 

Dalle troncatrici bilama al centro di lavoro SBZ 151 Edition 90: l'impresa familiare austriaca Leeb Balkone GmbH, leader in Europa nella costruzione di balconi, utilizza nella sua sede in Carinzia un ampio assortimento di macchine elumatec. Con esse non si assicurano solo l'efficienza della produzione di balconi e recinzioni. Il software elusoft apre a Leeb anche le porte della produzione automatizzata del futuro.

 

Leeb: una storia di successo lunga 113 anni.

Anche per le imprese familiari questa continuità è straordinaria: l'azienda avente sede a Gnesau, in Carinzia, è stata fondata da Ulrich Leeb nel 1906. A distanza di 113 anni, il nome Leeb in Europa è sinonimo di balconi innovativi. La società occupa attualmente più di 200 dipendenti, la produzione avviene esclusivamente in Austria, su progetto personalizzato e su misura. I clienti di Leeb possono strutturare la loro area balconata come più desiderano. Possono scegliere gli elementi decorativi, le inferriate, i materiali e i colori. Leeb inoltre ha sviluppato lo speciale rivestimento a polvere ALU COMFORT PLUS®, che rende i balconi e le recinzioni in alluminio tra volte più resistenti alle intemperie e ai graffi rispetto ai rivestimenti tradizionali.

 

Belle vedute: con Leeb il cliente può scegliere tra più di 200 modelli di balconi e recinzioni.

Diritti sull’immagine: Leeb Balkone GmbH, AT- Gnesau

 

A tutta digitalizzazione

Un dovere in nome della tradizione: Leeb si considera un leader della qualità, per i prodotti e per l'assistenza. Un proposito impegnativo, che l'azienda onora mettendo in atto un'ampia opera di digitalizzazione. La visita virtuale dello showroom che i clienti di Leeb possono effettuare indossando gli occhiali VR è già un servizio considerato di routine. In produzione Leeb si sta muovendo alacremente nella direzione dell'automazione. "Attualmente, il 30% circa dei nostri dati macchina viene generato direttamente dall'importazione 3D, senza ulteriori interventi significativi. Se non avessimo utilizzato le affidabili macchine dotate di eluCad, non saremmo riusciti a gestire i tassi di crescita a due cifre registrati negli anni scorsi", afferma Emanuel Stingl, responsabile in Leeb della preparazione dei lavori.

 

Un'occhiata al parco macchine

La collaborazione con elumatec è iniziata nel 2009 con l'acquisto di un  centro di lavoro SBZ 122/30.  Oggi il parco macchine di Leeb comprende tre troncatrici bilama di elumatec, oltre a due troncatrici per tagli obliqui MGS 245 e a quattro centri di lavoro: i modelli più datati SBZ 140 e SBZ 150 e un SBZ 628 XL del 2018, un SBZ 122/75 e un SBZ 151 Edition 90 del 2019.

 

Il centro di lavoro SBZ 628 XL da Leeb: la macchina elumatec permette di realizzare nuove varianti nella struttura inferiore del balcone.

Diritti sull’immagine: Leeb Balkone GmbH, AT- Gnesau

 

"Abbiamo inserito nel nostro assortimento di prodotti balconi modulari e tettoie di grandi dimensioni, e quindi si è reso necessario acquistare il centro di lavoro SBZ 628. Il grande vantaggio offerto da questa macchina è che automatizza il processo di lavoro", spiega Thomas Bachler. È lui attualmente il responsabile dell'acquisto delle macchine. L'SBZ 151 Edition 90 dovrebbe in realtà sostituire il più datato SBZ 150, che però non è stato ancora mandato in pensione per motivi di capacità. "Con l'SBZ 151 Edition 90 possiamo lavorare in modo molto razionale, poiché permette di lavorare e tagliare i profili in un solo serraggio", spiega Thomas Bachler. L'SBZ 151 Edition 90 sarebbe inoltre estremamente flessibile e, grazie al collegamento con eluCad, già attrezzato per il futuro.

 

Da sinistra Robert Aichinger (Vendite elumatec Austria GmbH), Martin Köstenbaumer (operatore),

Philipp Stingl (referente del team):

le macchine di elumatec consentono a Leeb di registrare tassi di crescita a due cifre.

Diritti sull’immagine: Leeb Balkone GmbH, AT- Gnesau

 

Attualmente le macchine elumatec più piccole vengono utilizzate in Leeb, stando a quanto afferma Emanuel Stingl, soprattutto per la fresatura: "L'alluminio si espande, pertanto i nostri attacchi sono realizzati a mezzo di giunti a innesto e a vite invisibili. Questa modalità richiede molte fresature, che con le macchine elumatec riusciamo a gestire rapidamente, grazie alle elevate velocità di movimento e di fresatura."

 

I centri SBZ 628 XL e SBZ 151 vengono impiegati anche per un nuovo progetto di Leeb: l'azienda sviluppa balconi modulari e tettoie in forma di sistemi indipendenti, che si possono montare a posteriori in modo semplice per creare uno spazio abitativo aggiuntivo. "In questo sistema le dimensioni dei profili crescono sempre più; e di conseguenza crescono anche i requisiti per le macchine", spiega Emanuel Stingl.

 

Assistenza tecnica e consulenza: veloce e orientata alla soluzione

Oltre alle macchine, Emanuel Stingl apprezza un altro grande vantaggio offerto dalla collaborazione con elumatec, e cioè l'assistenza tecnica e la consulenza: "I corsi di addestramento sono ottimi, in caso di problemi o domande le risposte arrivano rapidamente." Molti problemi sono stati risolti in breve tempo telefonicamente o tramite assistenza remota. Il servizio di consulenza di elumatec è sempre improntato alla soluzione.

 

"elumatec fornisce un prodotto di qualità e lo associa a un'assistenza perfetta", aggiunge Thomas Bachler. L'austriaco parla persino di "perfezione tedesca", constatabile nella costruzione, nell'installazione e nel montaggio: "Il risultato: macchine innovative e di lunga durata."

 

L'amministratore delegato Markus Leeb rappresenta la quarta generazione che dirige l'azienda.

Diritti sull’immagine: Leeb Balkone GmbH, AT- Gnesau

 

 

"elumatec significa rapporto di collaborazione paritaria e prodotti di alta qualità."

Emanuel Stingl